lunedì 27 giugno 2011

Investire sul bello, su arte e cultura......una scelta vincente.

Una veduta della splendida chiesa di S. Sofia a Benevento.....Magnifica!!!! 
Mentre molti hanno sostenuto che la cultura va tagliata perchè con la cultura non si mangia,per chi ama l'arte e la storia  è arrivata nei giorni scorsi una bellissima notizia. I siti italiani che conservano le più importanti testimonianze longobarde, entrano a far parte della lista Unesco, sono patrimonio di tutti. Sette località, da Nord a Sud: Spoleto , Cividale del Friuli, Brescia, Castelseprio, Campello sul Clitunno, Benevento , Monte Sant’Angelo. In un momento in cui l'Italia decide tagli e riduzione di finanziamenti , questo risultato dimostra una volta di più che il patrimonio artistico presente nel nostro Paese, oltre ad essere riconosciuto da tutto il mondo , dovrebbe essere protetto, curato e "coccolato" in tutti i modi e le forme possibili perchè, ovviamente, è anche un'opportunità di crescita economica unica che tutto il mondo ci invidia, un'importante risorsa economica.   In un momento di forte crisi, investire sulla cultura in tutte le sue forme è, per il nostro Paese, una necessità più che una scelta ,secondo me  una splendida scelta. Quale altro Paese può vantare in numeri e qualità la nostra vera ricchezza?Anche per l'Unesco siamo i primi al mondo...... Bellezze naturali, storiche, artistiche.......Non farlo sarebbe miope e tanto, tanto stupido! Investire sul bello, su arte e cultura.....questa si' che può diventare  una scelta vincente.

2 commenti:

  1. una scelta che andrebbe fatta!!

    RispondiElimina
  2. Caro amico, sembra proprio che le scelte più semplici e ovvie non interessano molto.....Si preferisce distruggere, deturpare, ricoprire di cemento....Che tristezza per questo nostro bel Paese!!! Ciaooooooo

    RispondiElimina